ACCADEMIA SCACCHISTICA CREMONESE






sito ospitato da
link esterno al portale e-cremona





rassegna stampa

questa pagina č stata aggiornata il



Articolo


Scacchi, il settimo Festival 'Vida' va a Gromovs e Antoniacci
Record di partecipazione; quarto Andrea Stella, in luce Tonghini, Bonelli, Sgargi, Luca Stella e Distratis

CREMONA - > Complici le tre giornate festive, la settima edizione del Festival Internazionale di scacchi "M.G.Vida", registra il tutto esaurito, ottenendo con 82 giocatori il nuovo record di partecipazione. Due i tornei previsti, Open A e Open B, riservato a giocatori di levatura magistrale il primo, aperto a tutti il secondo.

Nell'Open A si č imposto Sergejs Gromovs, vero talento degli scacchi originario della Lettonia, ma residente in Italia: per lui 5 punti in sei partite, imbattuto.A pari merito nel punteggio, ma secondo per spareggio tecnico, il romano Alessio De Santis, mentre terzo si classifica Dario Pedini di Fano. Dietro di lui il quattordicenne talento cremonese Andrea Stella, il maestro internazionale serbo Nenad Aleksic, il parmigiano Bonugli, Pipitone e Martin Paulmichl di Bolzano, tutti con 4 punti in 6 partite.

Autore di una prestazione notevole anche il cremonese Rosolino Tonghini, 3.5 per lui, sconfitto solo dai 'primi della classe' Gromovs e De Santis; tra i cremonesi da segnalare il positivo risultato di Roberto Bonelli, presidente dell'Accademia Scacchistica Cremonese, e di Giuseppe Sgargi, entrambi a 3 punti.

Durante il torneo si sono anche distinti due giovanissimi destinati a futuri successi, Maximilian Spornberger di Bolzano, 12 anni, e Luca Stella di Cremona, 11 anni, entrambi giā giocatori di livello magistrale.

Nell'Open B si č imposto il favorito del torneo, il riminese Riccardo Antoniacci, 5.5 su 6 per lui; alle sue spalle Mariano Mancin di Pavia, Gianluca Distratis di Crema, Aldo Oteri di Bergamo, tutti con 5 punti. Tra i cremonesi in questo torneo il miglior risultato č stato ottenuto da Maurizio Stradiotti con 4 punti; da segnalare il ritorno alle competizioni notevole del cremonese Luca Cotugno, ora residente in Germania, che vince il primo premio per i giocatori non ancora in possesso di una categoria nazionale.

Conclusa la manifestazione di punta dell'Accademia,i prossimi impegni della societā cremonese sono ora concentrati nel settore giovanile: il 18 maggio a Legnano si disputerā il Campionato Regionale, al quale parteciperanno diversi ragazzi della Scuola di Scacchi dell'Accademia. Poi se tutto andrā per il meglio il Campionato Italiano Giovanile a Merano ai primi di Luglio.

Articolo pubblicato su La Provincia sabato 3 maggio 2008.