ACCADEMIA SCACCHISTICA CREMONESE






sito ospitato da
link esterno al portale e-cremona





rassegna stampa

questa pagina č stata aggiornata il



Articolo

Campionato italiano assoluto, subito sorprese
Domani la conferenza degli atleti nazionali

CREMONA - E' in pieno svolgimento presso l'hotel Impero il Campionato Italiano Assoluto di scacchi, che giā nella prima giornata di gare ha riservato qualche piacevole sorpresa. Delle sei partite in programma solamente due sono terminate patte: Arlandi-Godena e Bruno-Pizzuto. E se nel primo confronto la patta era abbastanza pronosticabile anche alla vigilia (i due giocatori sono infatti tra i principali candidati alla vittoria finale), la seconda ha destato non poche sorprese: Fabio Bruno č infatti il campione uscente, mentre Pizzuto č il giocatore con il punteggio Elo pių basso.
Le altre partite hanno visto prevalere Scalcione su Cacco, Ronchetti su Manca, Contin su Piscopo e Rossi su Borgo.
Nella seconda giornata vittorie di Arlandi su Piscopo, Manca su Contin, Bruno su Rossi e Pizzuto su Scalcinoe. Due match che si sono conclusi con una patta: Cacco-Ronchetti e Godena-Borgo. In testa si č dunque formato un quartetto composto da Arlandi, Bruno, Ronchetti e Pizzuto (sin qui l'autentica rivelazione del torneo) tutti a 1,5 su 2.
In concomitanza con lo svolgimento del torneo nella mattinata di domani si terrā, sempre presso l'hotel Impero, la Conferenza degli Atleti Nazionali, da sempre un importante momento di confronto tra gli scacchisti che hanno rappresentato l'Italia in competizioni internazionali. Tanti gli argomenti all'ordine del giorno, tra cui la nuova formula del Campionato italiano assoluto, le olimpiadi degli scacchi in programma a Torino nel maggio 2006, le iniziative della Federazione Scacchistica nei confronti dei giovani di maggior spicco, il rapporto tra scacchi e professioniscmo ed altri ancora, che verranno affrontati a partire dalle ore 9,30 durante tutto l'arco della mattinata. Presenti ovviamente tutte le maggiori autoritā in campo scacchistico, dal Presidente fella Federazione Gianpietro Pagnoncelli, al Grande Maestro e selezionatore della nazionale Sergio Mariotti. Un'altra importante occasione per Cremona quindi, ancora una volta al centro dell'attenzione scacchistica, anche se la conferenza sarā aperta solamente agli atleti regolarmente tesserati presso la FSI.

Articolo pubblicato su La Provincia sabato 26 novembre 2005.