ACCADEMIA SCACCHISTICA CREMONESE






sito ospitato da
link esterno al portale e-cremona





rassegna stampa

questa pagina č stata aggiornata il



Articolo

Trofeo CaBre: Manifestazione impreziosita dalla presenza del romeno Cioara. Gilardone miglior cremonese
Scacchi Show a Palazzo Comunale

Una cinquantina di scacchisti di primo piano hanno impreziosito la il 7° Trofeo "Ca.Bre." nel cortile di Palazzo Comunale. inaspettata la presenza del Maestro rumeno Andrei Nesto Cioara il quale, dopo una serie di festival internazionali disputati nella nostra penisola, ha voluto concludere a Cremona la sua permanenza in Italia; e inaspettata la partecipazione di una vera e propria colonia di scacchisti filippini di ottimo livello che hanno fatto incetta di premi nella classifica finale; bresciani, bergamaschi e cremonesi hanno cercato di limitare lo strapotere straniero in questa competizione, riuscendovi solo in parte.
Il primo posto assoluto non č sfuggito al Maestro internazionale Josč Sanchez che ha concluso la competizione con 5,5 punti in 6 partite; il filippino ha terminato imbattuto, concedendo solo una patta a vittoria finale ormai conquistata. Al secondo posto ancora una volta l'ottimo maestro bresciano sergio Braghetta, 5 punti, sconfitto solo da Cioara, terzo il candidato maestro Denis Gosio, anche lui bresciano ha terminato imbattuto con 5 punti (patte con il cremonese Gilardone e con Sanchez all'ultimo turno). Per l'ennesima volta miglior giocatore cremonese Adriano Gilardone che ha vinto il premio nella categoria "Prima nazionale" (4,5 punti); tra le "Seconde nazionali" si č imposto il filippino Banog Carlito e tra le "Terze" un altro filippino, Elmer de la Pena. Primo tra i giocatori non in possesso di categoria nazionale il giovane Domenico Marazzi di Alessandria, mentre tra i "Candidati maestri" si č imposto il tredicenne bergamasco Brunello Sabino, uno dei ragazzi che rappresenta il futuro dello scacchismo italiano. Tra gli altri da segnalare il risultato del cremonese Roberto Voltini che, nonostante la lunga assenza dalle competizioni, ha fatto registrare un 4 su sei di tutto rispetto che gli ha fatto conseguire l'8ª posizione in classifica finale.
era in programma un torneo giovanile che ha visto il dominio di due scatenate ragazzine , le sorelle Brunello di Bergamo che hanno concluso imbattute con 5,5 punti in sei partite. Marina Brunello (nove anni) si č ovviamente aggiudicata anche il premio riservato alla categoria Pulcini, mentre la sorella Roberta si č aggiudicata quello relativo ai Giovanissimi. Nelle altre categorie giovanili, successo del piacentino Ludovico Pagani tra gli Allievi e del bergamasco Zeno Romano tra i Cadetti. I giovani cremonesi hanno partecipato per fare esperienza: comunque buone le prestazioni di: Guglielmo Vezzuli, Andrea Stella e Michele Romagnoli, e senz'altro positivo č da considerare l'esordio in competizioni ufficiali di Federico Marca, Giacomo Zapparrata e Andrea Jorini.

di Renato Lodigiani

Articolo pubblicato su La Provincia venerdė 27 giugno 2003.